Plagiocefalia e Otite

plagiocefalia-TIPI.jpg

L’otite media con effusione (OME) definita come la presenza di liquido nell’orecchio senza segni di infezione acuta, di solito si verifica dopo  un episodio di otite media acuta e potrebbe comportare una riduzione della trasmissione del suono con perdita dell’udito. Diversi fattori di rischio sono stati suggeriti per essere associati con l’IME, nonché le relazioni tra anomalie morfologiche delle ossa craniche e infezioni dell’orecchio. Lo scopo di questo studio è di studiare la correlazione tra OME e le  deformazione cranica in una popolazione pediatrica.

PAZIENTI E METODI:

Diciotto bambini (13 maschi e 5 femmine) con diagnosi di OME unilaterale basato su esame otorinolaringoiatrico, perdita uditiva conduttiva e un tipo di timpanogramma asimmetrico sono stati arruolati nello studio. I pazienti sono stati sottoposti a esami osteopatici e fisici per valutare la presenza di deformazioni craniche.

RISULTATI:

Il nostro studio ha mostrato un’alta percentuale di asimmetria cranica (94%) nel campione dello studio; i bambini erano principalmente dolicocefalici e con deglutizione atipica (72%). In particolare, abbiamo osservato un appiattimento occipitale, principalmente ipsilaterale all’orecchio affetto da OME.

CONCLUSIONI:

I risultati del presente studio hanno indicato che un’alta percentuale di bambini con OME presenta un’asimmetria cranica con concomitante dolicocefalia, nota per essere associata ad un palato ad arco elevato che è anche correlato a una maggiore incidenza di OME.

Plagiocefalia Posizionale. Sviluppato da Primo su Google. All rights reserved.