Approfondimenti sulla Plagiocefalia

LA PLAGIOCEFALIA

Deformità del cranio

PLAGIOCEFALIA


La Plagiocefalia è una deformità del cranio di entità variabile caratterizzata da uno schiacciamento presente anteriormente o posteriormente da un solo lato della testa. Si distingue in plagiocefalia primaria (dovuta a craniostenosi) e plagiocefalia posizionale.


LEGGI DI PIÙ
Cranio deformato

CAUSE PRENATALI


  • Bambino molto grosso
  • Bambino che si posiziona troppo presto a testa in giù per nascere
  • gravidanze gemellari
  • forma anomala dell’utero
  • oligoamnios
  • poliamnios
  • ipertonia della muscolatura uterina su base ormonale
  • spondilolistesi di L5
  • deviazione del coccige
  • alterazione della morfologia del bacino

Testa piatta

CAUSE LEGATE AL PARTO


Durante il «travaglio» Il cranio fetale, sotto l’effetto delle pressioni intra-uterine,subisce un fisiologico modellamento, modificando la propria forma al fine di adattarsi al canale nel quale deve defluire. in questa fase fisiologicamente le ossa si sovrappongono l’una all’altra al fine di ridurre le dimensioni della testa per consentirle di attraversare più facilmente il canale vaginale. Le deformità craniche sono causate da :

  • anomalo perdurare del modellamento e delle sovrapposizioni ossee dovute al parto
  • Uso ventosa ostetrica
  • fratture craniche facciali, cervicali e clavicolari

Ematomi cranici


Testa schiacciata

CAUSE DOPO LA NASCITA


Nei primi mesi di vita il cranio del neonato è estremamente malleabile, se non si applicano delle semplici regole la testa del bambino rischia di deformarsi. Pertanto la posizione della testa del bambino va variata frequentemente


LEGGI DI PIÙ
PLAGIOCEFALIA POSIZIONALE

CONSEGUENZE DELLA PLAGIOCEFALIA


La presenza di deformità craniche posizionali non ha valenza puramente estetica ma può causare immediatamente o nel tempo vari disturbi la cui gravità è maggiore quanto maggiore è la deformità cranica

  • Scoliosi ed atteggiamenti scoliotici
  • Iperlordosi-ipercifosia
  • Torcicollo congenito
  • Ritardo psicomotorio
  • Disturbi cognitivi e dell’apprendimento
  • Cefalee
  • Emicranie
  • Malocclusioni dentali
  • Coliche addominali
  • Reflusso gastroesofageo
  • Intolleranze alimentari
  • Strabismo
  • Miopia
  • Ipermetropia
  • Stipsi
  • Asma
  • Otiti ricorrenti

Disturbi della suzione e della deglutizione



Plagiocefalia Posizionale. Sviluppato da Primo su Google. All rights reserved.